Biblioteca del Cinema Citizen Kane
 
Chi siamo
Da dove veniamo
Perchè Umberto Barbaro
Il nostro patrimonio
Il nostro futuro
 
Biblioteca del Cinema Umerto Barbaro
Mail us

 

PERCHE' "UMBERTO BARBARO"

La biblioteca è stata dedicata a Umberto Barbaro per rendere omaggio a uno di quegli intellettuali italiani che hanno contribuito alla elaborazione di una teoria del cinema e si sono battuti contro pregiudizi e prevenzioni che negavano l'artisticità del film.
Umberto Barbaro, nato ad Acireale nel 1902 e morto a Roma nel 1959, è infatti uno dei maggiori teorici e critici cinematografici italiani. Fu prima insegnante (dal 1936) e poi direttore (1944-1947) del Centro sperimentale di cinematografia e fondò con Luigi Chiarini la rivista "Bianco e Nero". In "Film: soggetto e sceneggiatura" (1939) espresse le proprie teorie sulla funzione del montaggio come specifico filmico e dell'attore come elemento creativo. Divulgatore del cinema sovietico del periodo muto e dei suoi grandi maestri, fu traduttore di Arnheim, Balàzs, Eisenstein e Pudovkin, fu teorico del neorealismo e critico dell' "Unità". Postumi sono stati pubblicati i suoi scritti: "Il film e il risarcimento marxista dell'arte" (1960), "Servitù e grandezza del cinema" (1962) e "Il cinema tedesco" (1972). Si cimentò anche nella regia ("L'ultima nemica" del 1937) e in sceneggiature per Luigi Chiarini e Giuseppe De Santis.

 

[home] - [biblioteca del cinema] - [cinema 60]